IT - Comunicato stampa: 175 Anni (Incontro Direttori e Cordinatori)

La Rete Mondiale di Preghiera del Papa ha riunito i direttori e i coordinatori nazionali per il suo 175° anniversario.



Nel secondo giorno della celebrazione dei 175 anni della fondazione dell'Apostolato della Preghiera, oggi Rete Mondiale di Preghiera del Papa, i direttori e i coordinatori nazionali si incontrano a livello internazionale.


(29 giugno, Città del Vaticano) - La Rete Mondiale di Preghiera del Papa, che include il Movimento Eucaristico Giovanile (MEG), continua oggi il suo secondo giorno di celebrazioni per i 175 anni dalla sua fondazione e i dieci anni dall'inizio del processo di ricreazione approvato da Papa Francesco nel 2014. Questo servizio della Santa Sede, affidato alla Compagnia di Gesù, è stato costituito come opera pontificia.


Riunione dei direttori nazionali della Rete Mondiale di Preghiera del Papa

Intorno alle dieci del mattino, si è svolto l'incontro dei direttori e dei coordinatori nazionali della Rete Mondiale di Preghiera del Papa, presso la Curia Generalizia della Compagnia di Gesù a Roma. La giornata è iniziata con le parole di benvenuto del P. Frédéric Fornos, SJ, Direttore Internazionale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa dal 2016, quando fu nominato da Papa Francesco.


Gli ospiti si sono riuniti fino a mezzogiorno. Durante questo tempo, i diversi progetti in vigore sono stati condivisi per consolidare il processo di ricreazione che la Rete di Preghiera attraversa e, allo stesso tempo, per approfondire il suo fondamento spirituale: Il Cammino del Cuore. Si sono scambiati esperienze, sfide e modi di lavorare nelle diverse regioni.

Alla fine dell’incontro, è venuto anche il P. Arturo Sosa, SJ, Superiore Generale della Compagnia di Gesù, e ha ringraziato tutti i presenti per questo processo di ricreazione che l'anteriore Superiore Generale, il P. Adolfo Nicolás, SJ, ha promosso dal 2009. Ha anche rinnovato il supporto della Compagnia di Gesù per quest'opera pontificia.


Nell’ambito del 175° anniversario della Rete Mondiale di Preghiera del Papa

L'incontro dei vertici della Rete Mondiale di Preghiera del Papa continua le celebrazioni iniziate ieri mattina, venerdì 28 giugno, nell'Aula Paolo VI insieme a Papa Francesco.

La commemorazione di questa data storica contempla anche i dieci anni dal processo di ricreazione approvato cinque anni fa dal Santo Padre e si inquadra in mezzo a due feste speciali dell'anno liturgico: ieri era la Solennità del Cuore di Gesù - la dinamica spirituale in cui si inscrive la Rete Mondiale di Preghiera del Papa - e oggi la solennità congiunta dei Santi Pietro e Paolo Apostoli, due grandi referenti dell'Apostolato della Preghiera e del suo ramo giovanile, il MEG (Movimento Eucaristico Giovanile).



La Rete Mondiale di Preghiera del Papa

La Rete Mondiale di Preghiera del Papa è un’opera pontificia, la cui missione è di mobilitare i cattolici attraverso la preghiera e l'azione di fronte alle sfide dell'umanità e della missione della Chiesa. Queste sfide sono presentate sotto forma di intenzioni di preghiera affidate dal Papa a tutta la Chiesa. La sua missione si inscrive nella dinamica del Cuore di Gesù, una missione di compassione per il mondo. Fondata nel 1844 come Apostolato della Preghiera è presente in 98 paesi ed è composta da più di 35 milioni di cattolici. Include il suo ramo giovanile, il MEG - Movimento Eucaristico Giovanile. Nel marzo del 2018 il Papa ha approvato i suoi nuovi statuti. Il suo direttore internazionale è P. Frederic Fornos, S.J. Ulteriori informazioni su https://www.popesprayer.va/.